10 Strane cose che, secondo gli studi, caratterizzano le persone più intelligenti

Vi siete mai chiesti quali fossero le caratteristiche delle persone più intelligenti? Scopriamole insieme, ecco a voi una classifica esclusiva che ci auspichiamo vi faccia riflettere! Buona visione!

10. MANCINISMO

Torniamo a ricordarvi che il cervello è diviso in due emisferi, quello di destra e quello di sinistra. Nell’uomo, così come in tanti altri mammiferi, una delle due parti del cervello è leggermente dominante: secondo recenti studi, il mancinismo è legato all’intelligenza, poiché i mancini tendono ad avere un punteggio più alto nei test per il Q.I., terminandoli anche più velocemente rispetto ai destrorsi.

9. OMOSESSUALITÀ

Avete capito bene: esiste un legame significativo anche tra omosessualità e intelligenza! A confermarlo è uno studio di Satoshi Kanazawa, psicologo dell’età evolutiva, che ha dimostrato che coloro che hanno avuto più partner omosessuali hanno una probabilità maggiore di essere intelligenti. Secondo lo psicologo, l’omosessualità può rivelarsi come una semplice curiosità! L’effetto positivo dell’omosessualità nei confronti dell’intelligenza si manifesta a causa dell’atteggiamento della società nei confronti delle persone omosessuali, che vengono costantemente discriminate. Inoltre, gli adolescenti vittime di bullismo a causa della loro omosessualità, si rivolgono frequentemente alle attività intellettuali, e sviluppano una certa voglia di lottare per il successo.

8. ORDINE DI NASCITA

Siete nati figli unici? Avete una maggiore possibilità di essere più intelligenti dei vostri amici! Siete i primogeniti? È molto probabile che siate più intelligenti rispetto ai vostri fratelli o alle vostre sorelle! Ma tutto ciò dipende anche da come ognuno di noi viene trattato all’interno della propria famiglia, secondo quanto riportato da recenti studi.

7. ATEISMO

Si tratta di uno degli studi più approfonditi di tutti i tempi, quello del legame tra Q.I. e religiosità. Gli studi più recenti dimostrano che nei Paesi con un tasso di ateismo più alto, vi è anche un livello di Q.I. mediamente più alto!

6. PELI

Gli studi del dottor Aikarakudy Alias parlano chiaro: è stato trovato un legame tra l’intelligenza umana e la quantità di peli presenti nel corpo delle persone! È stato riscontrato che gli studenti o i laureati hanno molti più peli nel corpo rispetto alle persone che fanno dei lavori umili! E nella fattispecie, gli studenti più bravi sono ancora più pelosi rispetto ai loro colleghi meno bravi!

5. FELICITÀ

Ernest Hemingway diceva che la felicità è una caratteristica molto rara nelle persone intelligenti, tant’è che egli stesso arrivò a togliersi la vita. Eppure, un recente studio condotto nel Regno Unito ha dimostrato che le persone con il Q.I. più basso abbiano una probabilità più alta di essere infelici rispetto alle persone più intelligenti di loro.

4. ECCENTRICITÀ

Come si può misurare l’eccentricità in una persona? Di solito, si riscontra la presenza di questa qualità con comportamenti sociali particolari, volti alla ricerca di attenzione, con un pizzico di follia e una certa predisposizione alla logica e alla creatività. Insomma, l’intelligenza è tipica delle persone eccentriche! Tutto gli si può dire, ma non che non siano intelligenti, almeno nella maggior parte dei casi!

3. CONSUMO DI ALCOLICI

In Gran Bretagna sono stati presi in esame diversi bambini nel corso della crescita, rilevandone alcune caratteristiche collegate all’intelligenza. Pare che i bambini più intelligenti abbiano una possibilità maggiore di diventare dei regolari consumatori di alcol, una volta cresciuti, e gli stessi risultati sono stati riscontrati in uno studio analogo in USA!

2. DISTURBO BIPOLARE

Quante volte vi sarete sentiti dire che pazzia e intelligenza siano strettamente collegate? È tutto vero, e ve lo confermiamo noi: uno studio svedese ha messo a confronto la relazione tra le prestazioni degli studenti e la loro salute mentale in età avanzata. È venuta fuori negli studenti con i punteggi più alti una possibilità quattro volte maggiore di soffrire di disturbo bipolare, nel corso della vita!

1. CONSUMO DI CIOCCOLATA

Incredibile, ma vero! Di recente, uno studio ha riscontrato che nei Paesi in cui si mangia più cioccolato si trovano anche il maggior numero di premi Nobel! A dirlo è il New England Journal of Medicine, che riporta l’opinione di alcuni scienziati: mangiare cioccolato fa bene al cervello, potenziandolo. Volete sapere qual’è il Paese con il maggior numero di premi Nobel? La Svizzera!

fonte:jackforum.forumcommunity.net

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*