Da non perdere

Benefici e proprietà dell’olio di cocco

Dalla polpa essiccata della noce di cocco si ottiene un olio prezioso perché destinato ad una pluralità di usi, è l’olio di cocco, considerato per anni un nemico della salute, ma completamente riabilitato da studi scientifici più recenti.

La sua consistenza normale a temperatura ambiente non è liquida ma solida, simile al burro, per cui quando se ne fa uso, ingerendolo o per applicazioni esterne, va stemperato con delicatezza, poi può essere cucinato a elevate temperature e anche fritto poiché contiene prevalentemente grassi saturi a catena media che non danneggiano le arterie.

I PREGI DELL’OLIO DI COCCO. Il principale pregio dell’olio di cocco, che lo rende molto gradito nella cucina salutista, infatti, è la presenza dell’acido laurico, un grasso saturo che ha la capacità di elevare il livello del colesterolo buono, il colesterolo HDL, e ridurre il colesterolo LDL.

Del resto l’olio di cocco è la sostanza che in assoluto contiene più acido laurico di ogni altra al mondo. Uno studio condotto nel 2009 ha dimostrato che il consumo di 2 cucchiai al giorno di questo olio consente di controllare il peso e soprattutto di favorire l’eliminazione del grasso addominale che in genere è difficile da smaltire anche per chi segue diete dimagranti.

L’olio di cocco rafforza l’organismo in generale, rendendo più resistenti le difese immunitarie contro infezioni batteriche, funghi e virus, sembra poi che sia particolarmente efficace contro la candida.

Come applicazione esterna ha manifestato efficacia contro alcuni problemi come acne, eczemi, rosacea, cheratosi e anche psoriasi, come già detto, protegge da attacchi batterici e funghi e crea una barriera all’assorbimento di sostanze chimiche tossiche. E’ ricco di vitamina E e applicato sulla pelle del corpo dopo bagno o doccia la rende estremamente morbida, inoltre va molto bene anche per idratare e proteggere la mani.

Rinvigorisce i capelli, li rende lucidi e sembra efficace anche contro la forfora. Il modo migliore di applicarlo sui capelli è quello di massaggiarlo direttamente sul cuoio capelluto lasciandolo in posa, possibilmente, per qualche ora.

Vediamo ora una ricetta per fare una crema per le mani a base di olio di cocco. Vi occorrono questi ingredienti:
70 ml di olio di cocco
20 ml di olio di jojoba o di olio di mandorle dolci
20 gr di cera d’api vergine grattugiata
5 gocce di o.e. di limone
5 gocce di o.e. di lavanda
Preparazione. Fate fondere a bagnomaria l’olio di cocco, di jojoba o mandorle dolci e la cera d’api, mescolando bene perché si amalgamino. Aggiungete gli olii essenziali, quindi lasciate raffreddare e trasferite in frigorifero in modo che solidifichi. Si conserva in luoghi scuri e asciutti per alcuni mesi.

Come alimento gli usi dell’olio di cocco sono svariati, meglio evitare di cucinarlo, ma utilizzarlo preferibilmente in aggiunta ad altri cibi, ottimo ad esempio da aggiungere a una tazzina di caffé o alla tazza di té, al frullato, al latte o allo yogurt, basta solo mescolare bene!

fonte:www.tuttogreen.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*