Curcuma: 10 modi per consumarla e sfruttarne le proprietà

E’ una spezia facilmente reperibile e dal sapore non particolare, eppure la curcuma è una vera e propria miniera di benessere conosciuta fin dall’antichità. Al momento sono stati fatti oltre 5000 studi raccolti nella National Library of Medicine in cui sono state scoperte oltre 600 potenziali effetti benefici della curcuma, e più nel dettaglio del suo componente più importante conosciuto come curcumina. Arricchire la nostra alimentazione quotidiana con la curcuma non è per nulla complicato e lo scoprirai con questi 10 consigli e con i suggerimenti per sfruttare al meglio i suoi principi nutrivi.

1) PREPARARE IL LATTE D’ORO

Il Golden Milk, o “Latte d’oro”, è una bevanda curativa tipica della tradizione ayurvedica, arrivata fino a noi attraverso Yogi Bhajan. La si prepara con curcuma, acqua, latte (anche vegetale), un cucchiaino di olio di mandorle (o girasole) e miele. E’ considerato benefico soprattutto per le articolazioni e la colonna vertebrale. Qui la ricetta completa: L’antica ricetta del latte d’oro

2) AGGIUNGERLA ALLA ZUPPA

Un modo molto semplice per utilizzare la curcuma è aggiungerla alle zuppe, magari insieme alle altre verdure per la preparazione del brodo. Oppure alla fine, per guarnirle. Accompagnare la curcuma con un pizzico di pepe permette al nostro organismo di godere a pieno dei benefici di questa spezia.

3) PREPARARE UN RIMEDIO NATURALE PER TOSSE E INFLUENZA

Antica ricetta della medicina ayurvedica, è uno dei rimedi tradizionali più utilizzati per combattere virus, batteri, rafforzare le difese dell’organismo al comparire dell’allergia, influenza e curare anche il mal di gola. Preparare questo rimedio è molto semplice e basta avere del miele e la curcuma. Per leggere la ricetta e come usarla vedi Miele d’oro: il più potente antibiotico per allergie e influenza

4) CONDIRE IL RISO

La curcuma è un ottimo condimento per il risotto. Puoi utilizzarla in combinazione con lo zafferano o per sostituirlo. Il suo sapore delicato si abbina particolarmente al riso basmati. Puoi scegliere la curcuma sia per condire un normale risotto che per preparare un tortino di riso speciale.

5) TISANA ALLA CURCUMA

La tisana a base di curcuma è ottima per guarire le infiammazioni, rafforzare il nostro sistema immunitario e disintossicare il fegato. In 500 millilitri d’acqua bollente sciogli 2 cucchiaini di curcuma in polvere, 1 cucchiaino di miele, il succo di una fettina di limone e un pizzico di pepe nero. Mescola con cura e bevete una o due tazze di tisana alla curcuma al giorno.

6) PREPARARE IL CURRY

La curcuma è una delle spezie di base nella preparazione del curry (che in India è più correttamente noto come masala). In questo caso intendiamo il curry come un mix di spezie in polvere che comprende di solito curcuma, zenzero, pepe nero, semi di coriandolo, semi di finocchio e chiodi di garofano. Preparate il vostro curry fatto in casa macinando tutte queste spezie e aggiungetene un pizzico ai vostri piatti speziati preferiti.

7) ARRICCHIRE LE VERDURE RIPIENE

E’ ideale ad esempio con peperoni, pomodori, zucchine e melanzane. La curcuma servirà per dare un tocco in più al ripieno, che potrete preparare con miglio, riso, quinoa o cereali in chicco a tua scelta, da condire con le spezie.

8) OLIO ALLA CURCUMA

Puoi preparare l’olio alla curcuma per uso sia cosmetico che alimentare. Si prepara mescolando 3 cucchiai di curcuma a 500 ml di olio extravergine di oliva in un barattolo a chiusura ermetica. Chiudi e lascia macerare per una settimana. Agita il barattolo una volta al giorno e all’ottavo giorno travasa il tutto in una bottiglia senza smuovere la curcuma rimasta sul fondo. L’olio alla curcuma è più potente della sola curcuma in quanto rende i principi attivi più biodisponibili.

9) NELLO YOGURT O NELLE PATATE

Un pizzico di curcuma nello yogurt è un’ottima idea per consumarla con gusto. Anche aggiungerla alle patate (al forno o in padella) ne ravviva il colore: quando le patate sono pronte metti curcuma, pepe e un pizzico di peperoncino, mescolale bene in modo che il tutto si amalgami e sono pronte!

10) NEI FRULLATI

La curcuma è più efficace quando viene aggiunta a crudo negli alimenti e consumata dopo breve tempo. Quindi messa nei frullati freschi fatti in casa di frutta e verdura è ideale. Ottima è anche la combinazione con lo zenzero fresco.

COME SFRUTTARE AL MEGLIO LE PROPRIETA’ DELLA CURCUMA

E’ bene sapere che associare alla curcuma un pizzico di pepe nero ne favorisce l’assorbimento da parte dell’organismo: per la precisione ne basta il 3% rispetto alla quantità di curcuma, quindi proprio poco. Anche consumarla insieme ad un grasso (come l’olio o il ghee) permette di migliorare l’assimilazione dei suoi principi attivi. Inoltre andrebbe messa a fine cottura nelle ricette in quanto il surriscaldamento ne danneggerebbe le proprietà. Presi questi accorgimenti possiamo beneficiare di tutte le straordinarie virtù della curcuma, ovviamente senza esagerare, ne basta poca ogni giorno.

fonte:www.dionidream.com

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*