Da non perdere

Hai prurito in una specifica parte del corpo? Ha un suo significato emotivo. Ecco quale

A tutti può capitare di avere un prurito improvviso o meno in una qualsiasi parte del corpo!
Esso può sembrare una cosa da niente ma non è sempre così.
Infatti il prurito rappresenta uno dei segnali principali che l’organismo manda al nostro corpo per avvertirci della presenza di un malessere, di un irritazione, di un’allergia o di uno squilibrio!

Ecco perché durante i periodi difficili siamo più suscettibili alle infezioni, comprese quelle vaginali.

Il prurito può avere cause che vanno ricercate al di lò di un’allergia o un’ intossicazione alimentare ecc… Molte volte esso ha una ragione psicologia che va ricercata all’interno della persone, analizzando vari aspetti psicofisici. Se per alcune malattie psicosomatiche può sfuggire il senso di connessione tra la mente e il corpo, nel caso dei disturbi cutanei appare più evidente il senso in quanto è proprio sulla pelle che i conflitti emotivi vengono “scaricati”.

Una delle cause principali per la quale possono esserci delle eruzioni cutanee vanno ricercate nei peridi di grande stress e di ansia. In questo caso la psiche manifesta la sua reazione sul corpo e questo fenomeno non ha nulla a che fare con le vere allergie.
Lo stress, fisico e psichico, influisce negativamente sulla produzione di anticorpi e sulle cellule preposte alle difese, e modifica anche il delicato equilibrio tra i microrganismi “buoni” della nostra flora batterica e quelli dannosi.
Ecco perché durante i periodi difficili siamo più suscettibili alle infezioni, comprese quelle vaginali.
Dobbiamo prendere consapevolezza che non tutti somatizzano lo stress e la stanchezza fisica nello stesso modo, per questo avere una reazione del genere non è anormale, anzi!
Ciò che deve lasciarci pensare è che IL PRURITO HA UNA SUA RAGIONE SPECIFICA CHE SI DIFFERENZIA A SECONDA DELLA PARTE DEL CORPO CHE VIENE COLPITA.
Quindi, per ogni zona diversa avrete una causa scatenante differente.
APPROFONDIAMO ASSIEME QUESTO ASPETTO:

Comunque, prima di affermare che una dermatosi è psicosomatica, occorre escludere tutte le possibili cause organiche con una visita diretta, eventuali test ematochimici e altri esami strumentali.

Mappatura del prurito, analisi psicosomatica

Ecco una mappatura delle principali sedi di questo fastidioso sintomo, e di relazionarle con alcune comuni motivazioni psichiche:

PRURITO ALLA TESTA
Spesso si dice , quando si è preoccupati, di avere un “gratta-capo”. Questa localizzazione del sintomo, sottintende, a livello spesso inconscio, una preoccupazione e il nostro tentativo di trovare una soluzione.

PRURITO AL NASO
Quando respiriamo un’aria pesante, o, per meglio comprendere, “irritante”, spesso si accusa prurito in questa sede; ad es: il prurito al naso dei bambini che vivono in un ambiente familiare “teso” in cui i genitori spesso litigano e non vanno d’accordo.

PRURITO AGLI OCCHI

E’ la localizzazione di quando abbiamo difficoltà a vederci chiaro, e allora, dobbiamo strofinarci gli occhi…

PRURITO ALLA SCHIENA
Tipico di quando ci gettiamo un problema “alle spalle”, ignorandolo. E’ il momento, allora, di ripescare il problema, di affrontarlo, e risolverlo.

PRURITO AL COLLO
Tipico di quando ci troviamo nella difficoltà di agire razionalmente o d’istinto o quando si è combattuti per qualcosa. Il collo è il punto di congiunzione tra testa e cuore; per questo si traduce nell’ incapacità di decidere la cosa più giusta da fare.

PRURITO ALLE MANI
Quante volte, avendo voglia di “picchiare” qualcuno, diciamo: “- Mi prudono le mani…..”. Esprime una rabbia soffocata.

PRURITO ALLE GAMBE
Le gambe, ci portano lontano…ecco come, un prurito in questa zona, può celare la smania di fare qualcosa o di scappare da una determinata situazione . Es: il prurito alle gambe degli anziani, spesso cela la paura della morte, e il tentativo di sfuggire da tale esperienza…

PRURITO AI PIEDI
Tipico di quando ci troviamo in una situazione dalla quale toglieremmo volentieri i piedi…

PRURITO ALL’ ADDOME
Particolare attenzione va posta al prurito della pancia nelle gravide, in quanto potrebbe sottintendere un rifiuto inconscio alla maternità a seguito di svariati problemi come giovane età della mamma, problemi economici , finanziari ecc….

PRURITO AI GENITALI
Più spesso colpisce il sesso femminile, e, a meno di infezioni, può essere causato da sensi di colpa oppure da una insoddisfacente e poco gratificante vita sessuale.

PER CONCLUDERE
Il prurito diventa un modo di grattarsi via un persecutore interno – fantasmatico o reale non ha più importanza – che non da tregua. Ma il prurito aspecifico incontrollabile può essere anche la difesa a un cambiamento di pelle, a un passo esistenziale verso un’identità nuova, alla scelta della propria creatività, all’ assertività.

In ogni caso, anche se si tratta di un disturbo psicosomatico, non si può evitare di curarlo perché i suoi effetti sono più che concreti.

FONTI: http://psicoadvisor.com/
http://notizieonweb.altervista.org/pensiero-influisce-recettori-corpo/

DA:jedasupport.altervista.org

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*