Non ti imbarazzare figliolo… è ora di parlare di s…o! Ma papà ho 28 anni… UN PAPA’ DALLA RISPOSTA CHOC!

Per un genitore è naturale essere preoccupato di come il proprio figlio o figlia gestirà la questione intima e di come nella crescita questa prenderà il sopravvento fino a condizionare la sua vita.

Nella maggior parte dei casi vi sono serie difficoltà nel parlarsi tra genitori e figli su tali tematiche. Tanto che se dovesse avvenire lo fanno accadere quando ormai è troppo tardi. Così come avviene in questo caso tra padre e figlio.

Che il figlio in genere riesca a scoprire tale modo in modo autonomo, è pure scontato, ma spesso possono scaturire duri impatti che condizionano lo stile di vita della stessa persona. Quindi è sempre utile cercare di affrontare il discorso con i figli in modo graduale ma sin dall giovanissima età, a partire dai 5 o 6 anni.

papà-porno1

Qui ci ritroviamo in un messaggio da parte del padre al figlio 28enne che viene invitato ad aprire l’argomento. Il figlio meravigliato ricorda della sua età che oramai aveva ben superato ogni dubbio sull’argomento. Ma sorprendentemente il vero dubbio lo fa uscir fuori proprio il padre che chiede spudoratamente al figlio come si fa nel vedere i film a luci rosse sul telefono.

Racomandiamo al figlio di accertarsi che il padre riceva informazioni precise, chiare ed oneste.

fonte:www.cuore-bastardo.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*