I 10 alimenti per prevenire l’infarto

La nostra eonomia ci spinge ad un consumo ed uno spreco sfrenati.
Ci propinano cibi spazzatura infischiandosene della nostra salute e, addirittura, speculando sulle malattie della gente.
Non a caso, le persone piu’ sane e longeve spesso vivono in comunita’ relativamente distanti dall’economia globale. Perche’ vivono meglio?
Uno dei motivi principali e’ dato dagli alimenti che consomano.
Ecco i 10 alimenti consigliati per prevenire malattie e malanni.

La rivista online FitnessMagazine.com li ha chiamati SuperFoods: sono i super-cibi in grado di assicurarci benessere, forza e longevità. Eccoli, nello stesso ordine proposto dal magazine.

Limoni: un solo limone può contenere una percentuale di vitamina C superiore a quelle che assumiamo giornalmente da tutti gli altri cibi. Sono una formidabile barriera contro il colesterolo e rafforzano le ossa, oltre a rappresentare un buon anticancerogeno ed un ottimo anti-infiammatorio.

Patate: rafforzano cellule e fibre molto più di spinaci e broccoli. Quelle dolci, in particolare, sono un buon anticancerogeno.

Broccoli: un gambo medio contiene più del 100 per cento del nostro fabbisogno quotidiano di vitamina K e più del 200 per cento della dose raccomandata di vitamina C.

Legumi: mangiare fagioli, fave, lenticchie almeno quattro volte la settimana, significa ridurre del 22 per cento il rischio di infarto. È accertato che una dieta a base di legumi previene il tumore al seno.

Avocado: riducono il colesterolo del 22 per cento, contengono sostanze che possono aiutare a prevenire gli infarti, sono ricchi di fibre.

Noci: sono ricche di Omega-3, dunque ottime contro il colesterolo. Inoltre riducono possibili danni da esposizione prolungata al sole.

Cioccolato fondente: ricco di antiossidanti, riduce la pressione, tiene a bada il colesterolo.

Salmone: se pensate che sia troppo grasso, sappiate allora che, essendo ricco di acidi grassi Omega-3, riduce il rischio di depressione, infarto e tumori. Contiene inoltre sostanze che prevengono l’Alzheimer e la perdita di memoria.

Spinaci: contengono antiossidanti importantissimi per la conservazione di una buona vista. Ricerche recenti confermano che sono tra i migliori cibi ad avere effetto nelle diete “anti-cancro”.

Aglio: darà problemi all’alito, ma inibisce la produzione di batteri, incluso l’E.coli. Contengono sostanze anti-infiammatorie e che riducono il colesterolo e la pressione del sangue.

fonte:www.faidateconsigli.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*